Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Dalla Germania: Vettel e la Ferrari si separano a fine anno

  1. #1
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito Dalla Germania: Vettel e la Ferrari si separano a fine anno

    Parti troppo distanti sul rinnovo del contratto. Seb: “Io in un altro team? Lo ha già fatto un altro tedesco prima di me”. Al suo posto Sainz o Ricciardo?

    Sebastian Vettel e la Ferrari si separeranno a fine 2020: lo hanno scritto nella notte quasi contemporaneamente i siti del quotidiano tedesco Bild e della rivista specializzata Auto und Motor Sport. In termini ultimativi, sostenendo che già nella giornata di oggi dovrebbe esserci l’annuncio. Fonti di Maranello, interpellate nella notte, non hanno smentito la ricostruzione. E questo nonostante la stagione 2020, causa coronavirus, non sia ancora partita.
    Parti distanti—
    La rottura tra la Ferrari e il quattro volte campione del mondo si sarebbe consumata sulla durata del nuovo contratto. “Sono più vecchio ma non mi sento vecchio”, aveva detto qualche settimana fa Vettel, che ha 32 anni, in una intervista con la stampa italiana, lasciando intendere che avrebbe chiesto alla Ferrari almeno un accordo biennale, lui che era solito firmare per tre stagioni. Maranello spingeva per una forte riduzione dell’ingaggio e alla fine, constatata la distanza tra le parti, la decisione di dirsi addio.
    Sainz o Ricciardo? —
    Chi prenderà eventualmente il posto di Vettel in Ferrari? Posto che Maranello è un posto ambito da chiunque, in pole position restano i nomi dello spagnolo Carlos Sainz e di Daniel Ricciardo, anche in considerazione di un possibile scambio con McLaren o Renault. Gli unici due team appetibili per Vettel, visto che con Hamilton alla Mercedes e Verstappen alla Red Bull appare difficile che per il tedesco possano aprirsi le porte di Brackley o quelle già note di Milton Keynes. “Attualmente la F.1 è paralizzata, non si muove niente, ma confido nella mia abilità come pilota. Credo di aver fatto un passo avanti molto importante l’anno scorso. Che sia su una McLaren, una Ferrari o una Mercedes, sono capace di fare cose buone. Mi fido delle mie qualità e posso fare bene”, ha detto al proposito Sainz in una intervista al quotidiano spagnolo Marca.
    Altrove come Schumi—
    “Ho riflettuto un po’ in inverno e ho deciso che voglio continuare perché mi diverto ancora - ha detto qualche settimana fa lo stesso ferrarista in una intervista alla Bild -. Guidare per un team diverso dalla Ferrari? Penso che ci sia un esempio di un tedesco che è andato da qualche altra parte dopo la Ferrari”. Un chiaro riferimento a Michael Schumacher, che è stato per Vettel prima fonte di ispirazione (il campionissimo premiò Seb bambino dopo una gara di kart a Kerpen) e poi amico: i due fecero spesso coppia fissa nella Corsa dei Campioni. Resta in piedi anche l’opzione di un eventuale ritiro: padre di tre figli, marito felice, Vettel ha già vinto molto. Insieme a Fangio e Schumi è l’unico a poter vantare la conquista di 4 titoli consecutivi.
    Cinque stagioni sin qui in rosso—
    Vettel arrivò a Maranello nel 2015, erede di un altro campione del mondo, Fernando Alonso, e in cinque stagioni ha disputato sinora 111 GP, vincendone 14 con 12 pole position. In carriera ha invece collezionato 241 corse con 53 successi e 57 pole. Con la rossa è finito due volte secondo nei Mondiali 2017 e 2018 alle spalle di Lewis Hamilton.


    Gasport
    "L'esperienza è maestra di vita"



  2. Mi Piace lucigniolo, casaufficio, speedy29 Piace questo Post
  3. #2
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Ferrari-Sainz: annuncio atteso nelle prossime 48 ore



    Si tratterebbe solo di ultimare i dettagli

    Stando a quanto riportano alcune fonti, si tratta solo di sistemare gli ultimi dettagli e poi verrà ufficializzato l’ingaggio di Carlos Sainz alla Ferrari. Dopo che questa mattina Sebastian Vettel ha confermato che non sarà più un pilota Ferrari dalla prossima stagione, ha iniziato ad impazzare il toto nome sul possibile sostituto. Da Lewis Hamilton a Daniel Ricciardo, da Antonio Giovinazzi a Fernando Alonso ma uno su tutti è sempre stato al primo posto, quello di Carlos Sainz.
    Pare che l’accordo sia già stato fatto e che, come accennato poc’anzi, si tratta solo di ultimare i dettagli. Il 25 enne vanta già molta esperienza in Formula 1 con 100 Gran Premi disputati, un podio ottenuto l’anno scorso in Brasile e il sesto posto nella classifica piloti 2019.
    Se la notizia sarà vera, sarà interessante vedere due giovani talenti agguerriti all’interno dello stesso team. La Ferrari avrà fatto la scelta giusta?

    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  4. Mi Piace speedy29 Piace questo Post
  5. #3
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Sainz ringrazia i tifosi: “Non smetto di leggere i vostri messaggi in questa giornata speciale”


    Prima dell'approdo in Ferrari c'è anche il 2020 da disputare in McLaren: "Voglio terminarlo nel miglior modo possibile"

    Sainz sostituirà Vettel a partire dal 2021
    Quella odierna è stata una giornata di annunci importanti in Formula Uno, culminata con l’ufficialità del passaggio di Carlos Sainz in Ferrari a partire dal 2021. Lo spagnolo, attualmente in forza alla McLaren, ha sottoscritto con la scuderia del Cavallino un contratto biennale e raccoglierà l’eredità di Sebastian Vettel.
    Sainz, attraverso un breve video pubblicato sui social, ha voluto ringraziare tutti coloro che lo hanno incoraggiato in vista della sfida professionale che lo attende dalla prossima stagione.
    “Ciao a tutti, penso che avrete visto molte notizie oggi. Potete immaginare quanto sono felice e quanto sia speciale questa giornata per me. Non smetto di leggere sui social network e di ricevere messaggi sul mio telefono – ha ammesso lo spagnolo figlio d’arte -. Messaggi di supporto e vedere che siete felice per me”.
    Sainz ha poi aggiunto: “Voglio inviarvi due messaggi: il primo di ringraziamento per essere sempre stati lì per tutti questi anni. Insieme abbiamo remato nella stessa direzione e siamo riusciti a realizzare un sogno. L’altro è che c’è ancora un anno. Conoscete l’amore che ho per la McLaren e per questa squadra. Voglio finire questo 2020 nel miglior modo possibile con loro. C’è ancora tempo. Continueremo a spingere e poi ci sarà tempo pensare alle macchine rosse”.


    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  6. #4
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Webber: “Forse Vettel ha capito che la macchina non è competitiva”


    Poi nomina Ecclestone: "Non sottovalutate colui che dà consigli a Sebastian"

    L'ex compagno di squadra di Vettel in Red Bull commenta così con un post su Twitter tutti i movimenti delle ultime ore
    In queste ore frenetiche per via di ufficializzazioni varie, cambi di squadra e chi più ne ha, più ne metta, sono tante le voci che girano attorno alla figura di Sebastian Vettel. Il suo mancato rinnovo con la Ferrari è stato pressoché clamoroso, e il quattro volte campione del mondo adesso è di fronte a un bivio: lasciare la Formula 1 oppure approdare in Mercedes, percorso difficile, ma non impossibile. Bernie Ecclestone sta dando alcuni consigli al tedesco, i due si sono sempre voluti bene, e c’è tanto rispetto e ammirazione l’uno per l’altro. Mark Webber, ex compagno di Vettel in Red Bull avverte tutti in merito alle ultime speculazioni sul futuro del quattro volte campione del mondo.
    “Gli accordi sono stati conclusi in questo momento di noia – ha commentato Webber su Twitter. Non sottovalutate colui che dà consigli a Sebastian, Bernie. Forse la Ferrari non era particolarmente competitiva durante i test pre stagionali? Forse i regolamenti futuri e il limite del budget cap lo hanno portato a questa decisione?”.


    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  7. #5
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    La McLaren non ha mai cercato Vettel


    Per Zak Brown il futuro del quattro volte campione del mondo è a un bivio: Renault o ritiro

    Il CEO di Woking ipotizza una convivenza difficile tra Vettel e Leclerc nel 2020
    La giornata di ieri ha segnato il passaggio di Daniel Ricciardo alla McLaren a partire dal 2021, con l’australiano attualmente in forza alla Renault che prenderà il volante di Carlos Sainz che invece diventerà il futuro compagno di Charles Leclerc in Ferrari.
    Tra i rumors di mercato riguardanti la scuderia di Woking figurava anche la voce su un eventuale approdo di Sebastian Vettel. Un’indiscrezione smentita da Zak Brown che ha ammesso la totale mancanza di dialogo con il tedesco: l’obiettivo della McLaren rispondeva solamente al nome di Ricciardo. In caso di esito negativo della trattativa la McLaren avrebbe trattenuto Sainz.
    “Seb è un pilota eccezionale e un quattro volte campione del mondo, ma sapevamo che il nostro pilota sarebbe stato Daniel o Carlos – ha dichiarato Brown a Sky Sport UK -. Quando è uscito l’annuncio di Seb avevamo già negoziato le nostre cose”.
    Il CEO della McLaren parlando della convivenza Vettel-Leclerc ha detto: “Chiaramente in questo momento non c’è un buon ambiente all’interno del garage Ferrari nella gestione dei piloti. Non sembra una famiglia felice in questo momento. Penso che ci sarà una competizione emozionante, perché in Brasile abbiamo visto i fuochi d’artificio che erano inevitabili e spero che ce se siano di più quest’anno”.
    Parlando del futuro di Vettel ha aggiunto: “Sembra che non ci sia un’opportunità in Mercedes, Red Bull, McLaren, Ferrari, quindi il miglior team successivo è la Renault. La prossima domanda è: Sebastian vuole andare in un team che probabilmente non lo farà vincere nel 2021? A meno che Seb non voglia ricominciare con una squadra in costruzione, finirà sfortunatamente per lasciare questo lo sport”.



    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  8. #6
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Wolff: “Un tedesco alla Mercedes, sarebbe una bella storia di marketing”


    Sulla fretta di Ferrari e McLaren: "Non ci metteremo in quella situazione"

    Il team principal austriaco non esclude che il tedesco possa guidare una freccia d'argento
    Parlando di Sebastian Vettel (in settimana ha annunciato di lasciare la Ferrari a fine stagione, ndr), il team principal della Mercedes, ha detto che il tedesco è ancora un buon pilota di Formula 1 e che l’ipotetico arrivo del quattro volte iridato nella scuderia tedesca, sarebbe una bella mossa per rilanciare il marchio delle Frecce d’Argento.
    “Ovviamente un tedesco in una scuderia tedesca, sarebbe una bella storia di marketing”, ha commentato Toto Wolff all’emittente ORF.
    “Noi siamo concentrati esclusivamente sul successo. Sebastian è ovviamente davvero bravo, è uno che sa gestire le situazioni. Può decidere per lui se vuole lasciare o passare in un altro team. Ci sono ancora dei posti interessanti a disposizione”.
    Questa settimana sono stati annunciati gli ingaggi di Carlos Sainz alla Ferrari e di Daniel Ricciardo alla McLaren; tuttavia secondo Wolff non è stata la strategia giusta:
    “Noi non ci metteremo in quella posizione. È un po ‘difficile da gestire se hai un pilota per questa stagione, mentre l’anno prossimo sarà in una squadra rivale”.
    Specialmente quando è coinvolta anche l’innovazione:
    “Sai che il tuo pilota può usare quello contro di te l’anno prossimo. Ecco perché tutte le squadre che hanno annunciato in fretta si troveranno in una situazione difficile in cui non vogliamo entrare”.
    Attualmente alla Mercedes ci sono due posti vacanti in quanto i contratti di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, scadranno a fine stagione e indubbiamente la scuderia tedesca deve guardarsi intorno:
    “Dovremo valutare cosa vogliamo fare con George Russell e poi c’è l’opzione Vettel ma questo al momento non è al primo posto della nostra agenda, vogliamo concentrarci prima sul nostro team”.



    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  9. #7
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Futuro Vettel, Franz Tost: “Con la macchina giusta può vincere il mondiale”


    "Lo conosco bene, e sono sicuro che questo sia il suo obiettivo principale", ha aggiunto

    Il team principal dell'AlphaTauri sostiene che Vettel sia in grado di dire la sua con una macchina vincente
    La fine del matrimonio tra Vettel e la Ferrari ha colto molti di sorpresa, e il tedesco adesso è a un bivio: ritirarsi o firmare per la Mercedes, unico vero team in grado di fargli vincere il mondiale? I dubbi sono molteplici, la sensazione è che Seb abbia deciso di volersi fermare, ma quest’anno la Formula 1 ci ha abituati a tanti colpi di scena ancor prima di vedere le gare, quindi non diamo nulla per scontato. Franz Tost, team principal dell’AlphaTauri ha praticamente visto crescere Vettel, era con lui il giorno della prima vittoria a Monza nel 2008 con la Toro Rosso, e crede di sapere cosa abbia intenzione di fare il campione tedesco.
    “La fine di un’avventura significa che sta per iniziarne un’altra – ha detto Tost sul sito della Formula 1. Dipenderà dal team per il quale guiderà: Vettel è ancora un pilota che può lottare per vincere il campionato, ma per farlo deve trovare un posto nelle prime tre squadre. Conosco Sebastian abbastanza bene, e questo sarà il suo obiettivo principale. Ha soltanto 32 anni, è altamente qualificato, e quando sale sulla macchina giusta, sia essa Ferrari, Mercedes o Red Bull, può vincere ancora il mondiale. Dal punto di vista economico non credo che abbia la necessità di continuare, ma i piloti campioni del mondo non pensano così tanto al denaro: la motivazione la trovano vincendo gare, avere successo, non nei soldi. Non è un pilota che vuole solo partecipare: se facessimo una gara in questo momento, lui vorrebbe vincerla! Dipende dagli ingredienti a disposizione per raggiungere l’obiettivo”.


    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  10. #8
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Horner sul futuro di Vettel: “Sarebbe perfetto per la Mercedes”


    Il team principal della Red Bull si dice certo che Sebastian abbia “le sue alternative dopo la Ferrari”, e che se deciderà di smettere sarà solo per sua scelta. E intanto il manager di Bottas avrebbe cercato Milton Keynes...

    Chris Horner è sicuro: Sebastian Vettel uscirà di scena a fine 2020 solo se sarà sua precisa intenzione, non per mancanza di alternative dopo l’addio alla Ferrari. Il team principal della Red Bull lo ha sostenuto in un’intervista a The Race. “Sarebbe un vero peccato se Sebastian dovesse lasciare. Ma ha avuto una carriera davvero incredibile. Per come lo conosco, però, qualsiasi sarà la sua decisione sarà stata presa dopo una lunga e ben ponderata riflessione”.
    Né Renault, né Racing Point—
    D’altro canto Horner è anche sicuro che: “Se deciderà di continuare le alternative non gli mancheranno”. Pur tuttavia senza sbilanciarsi sulla Renault, la squadra forse più indicata dalle voci: “Ricciardo mi ha mandato un bel messaggio, e se ha deciso di andarsene da lì dopo soli 12 mesi avrà avuto le sue buone ragioni…”. Né sulla Racing Point, come di recente suggerito da David Coulthard, viste le non certe intenzioni di Lance Stroll di proseguire in caso di un’altra stagione molto al di sotto del rendimento di Sergio Perez.
    Contenti di Albon...—
    Ed è vero che Alex Albon a fine 2020 è in scadenza e al momento non si è parlato di rinnovi, ma Horner ha sorvolato sulla possibilità di un ritorno di Sebastian in Red Bull a Milton Keynes, dove è stato tra il 2009 e il 2014 con quattro titoli Mondiali conquistati. “Al momento siamo contenti del nostro lineup”, si è limitato a dire. E va ricordato che Max Verstappen è blindato fino al 2023.
    “Mercedes sedile perfetto”—
    Piuttosto Horner indica la Mercedes, dove sono tutti e due i piloti a scadere a fine 2020. E se la riconferma a peso d’oro di Lewis Hamilton appare scontata, potrebbe esserlo un po’ meno quella di Valtteri Bottas. “Un sedile libero c’è, e sarebbe perfetto per entrambi”, dice Horner. E non è nemmeno il solo, in tanto in Germania stanno auspicando la stessa soluzione, tanto più che la Mercedes è sempre sembrata sensibile al tema di un pilota tedesco sulle proprie auto. Da Mick Schumacher a Nico Rosberg. Senza dimenticare che Lewis Hamilton era un pallino di Niki Lauda: senza la sua insistenza, in Mercedes erano più orientati su Nick Heidfeld, come ha ammesso nel suo libro-biografia l’ex amministratore del team Nick Fry.
    Il manager di Bottas e la Red Bull...—
    E qui è forse il caso di incrociare le informazioni: mettere insieme l’intervista di Horner a The Race e quanto scrive F1-Insider, cioè che il manager di Bottas, Didier Coton, avrebbe invitato a cena Horner medesimo. Ipotesi. Oltretutto nemmeno destinata a portare obbligatoriamente alla stessa conclusione, visto che in corsa per il sedile della Mercedes c’è anche George Russell. Insomma, non si corre in pista. Ma con la fantasia si può viaggiare spediti.


    Gazzetta
    "L'esperienza è maestra di vita"



  11. Grazie speedy29 Grazie per questo post
    Mi Piace casaufficio Piace questo Post
  12. #9
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Futuro Vettel, dalla Germania sicuri: “Stroll sta lavorando per ingaggiarlo”


    Aston Martin starebbe pensando a Sebastian Vettel per il 2021

    Lawrence Stroll pronto a ingaggiare il tedesco per il mondiale 2021
    Secondo il commentatore della RTL, Florian Konig, Aston Martin potrebbe ben presto offrire una prima bozza di contratto a Sebastian Vettel per il mondiale 2021 di Formula 1.
    Secondo quanto dichiarato dal commentatore tedesco, Lawrence Stroll, grazie alla collaborazione tecnica ed economica della Mercedes, starebbe valutando l’ingaggio del quattro volte Campione del Mondo, fresco “divorziato” dalla Ferrari.
    Una mossa di mercato “intelligente” che aiuterebbe il marchio britannico non solo dal punto di vista tecnico (ben pochi piloti possono vantare il bagaglio di conoscenze del tedesco), ma anche sul piano della comunicazione e del marketing.
    Vettel, ricordiamo, saluterà la Ferrari alla fine del 2020 e ancora non ha ufficializzato i propri piani per il prossimo mondiale 2021 di Formula 1.
    “Ritengo sia possibile che Sebastian Vettel entri a far parte di un team motorizzato Mercedes come Aston Martin”, ha dichiarato Konig. “La situazione ancora non è chiara, ma penso che dietro le quinte si sta lavorando intensamente per garantire un sedile a Seb nel 2021”.


    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  13. Mi Piace casaufficio, speedy29 Piace questo Post
  14. #10
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,745
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Heidfeld non crede in una coppia Hamilton – Vettel in Mercedes


    Heidfeld scettico su una coppia formata da Hamilton e Vettel

    Heidfeld ha analizzato la situazione di mercato collegata a Sebastian Vettel
    Nick Heidfeld non crede nell’approdo di Sebastian Vettel in Mercedes. In un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky De, il tedesco ha analizzato la situazione di mercato collegata all’attuale pilota della Ferrari, sottolineando come una convivenza con Hamilton sia tutt’altro che scontata, soprattutto se l’inglese dovesse continuare la strepitosa striscia di successi degli ultimi anni.
    “È un peccato, ma che vada in Mercedes non è realistico”, ha affermato il tedesco. “È interessante sapere che Toto Wolff analizza le qualità e non la nazionalità. Una scuderia tedesca, ovviamente, vorrebbe avere Vettel per il marketing, ma secondo me Hamilton e Vettel non potranno mai condividere una squadra. Nessuno trarrebbe beneficio dalla sua firma”.
    “Andrebbe in una squadra interamente nelle mani di Hamilton, che è anche in ottima forma”, ha proseguito. “Non è l’ideale per Vettel, ma non sarebbe positivo nemmeno per Hamilton avere un simile compagno di squadra. Anche la Mercedes non dovrebbe volere loro due insieme. Sarebbe un grande shock e non credo proprio che possa accadere. Ma dovremo aspettare e vedere cosa succederà. Non ho parlato con Vettel, quindi non so che cosa farà”.


    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  15. Mi Piace casaufficio, speedy29 Piace questo Post
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •