Pagina 8 di 9 PrimaPrima ... 6789 UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 90

Discussione: Formula 1 e Formula E- Il coronavirus "attacca" anche lo sport: i dubbi

  1. #71
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Coronavirus: ufficiale, cancellati i Gran Premi di Gran Bretagna e Australia


    I due Gran Premi non saranno recuperati e torneranno protagonisti nel 2021

    La FIM, l’IRTA e la Dorna Sports con rammarico hanno annunciato la cancellazione dei Gran Premi di Gran Bretagna e Australia. L’attuale epidemia di coronavirus e le conseguenti modifiche del calendario hanno obbligato la cancellazione di entrambi gli eventi.
    Il Gran Premio di Gran Bretagna si sarebbe dovuto svolgere dal 28 al 30 agosto sul classico circuito di Silverstone, che ha ospitato il primo Gran Premio in terra britannica dal 1977 e dove la MotoGP è tornata dieci anni fa. Per la prima volta nella storia non ci sarà nessuna gara della MotoGP in Gran Bretagna, in oltre 70 anni di campionato.
    La cancellazione del Gran Premio di Gran Bretagna comporta anche la cancellazione della corrispondente attività in pista della British Talent Cup.
    Il Gran Premio d’Australia si sarebbe svolto sul leggendario circuito di Phillip Island dal 23 al 25 ottobre. Phillip Island ha ospitato il primo Gran Premio motociclistico australiano nel 1989 e dal 1997 è stata l’unica casa della MotoGP con il suo layout unico che garantisce grandi battaglie.
    Dichiarazioni Stuart Pringle, Amministratore delegato di Silverstone cancellazione GP Gran Bretagna
    “Siamo estremamente delusi per la cancellazione dell’evento britannico della MotoGP, anche perché la gara annullata nel 2018 è ancora un ricordo recente, ma sosteniamo la decisione che è stata presa in questo eccezionale caso. Voglio ringraziare gli stoici fan britannici per la loro pazienza e il loro supporto. Ora non vediamo l’ora che arrivi il 2021 quando Silverstone ospiterà ancora una volta la MotoGP più in una pista veloce e storica e lavoreremo duramente per renderlo un evento davvero eccezionale per tutti.”
    Dichiarazioni aul Little AO, presidente della Australian Grand Prix Corporation cancellazione GP Australia
    “Siamo molto delusi dal fatto che i fan della MotoGP di Victoria, dell’Australia e a livello internazionale non avranno la possibilità di vedere i migliori piloti del mondo competere su uno dei migliori circuiti al mondo, ma è stata presa la giusta decisione. Torneremo al meglio nel 2021.”
    Dichiarazioni CEO Dorna Sports Carmelo Ezpeleta cancellazione GP Gran Bretagna e Australia
    “Siamo rattristati di dover annunciare la cancellazione di questi eventi iconici dopo aver trovato il modo di superare i problemi logistici e operativi derivanti da un calendario legato alla pandemia e riorganizzato. Silverstone e Phillip Island sono sempre stati due dei weekend di gare più emozionanti della stagione, con entrambe le piste che non hanno mai mancato di offrire gare molto combattute.
    A nome di Dorna, desidero ancora una volta ringraziare i fan per la loro comprensione e la loro pazienza mentre aspettiamo che la situazione migliori. Non vediamo l’ora di tornare a Silverstone e Phillip Island l’anno prossimo per altre incredibili battaglie.”


    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  2. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  3. #72
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Confermate le prime otto gare della stagione 2020


    Tutti gli eventi saranno a porte chiuse

    La Formula 1 poco fa ha ufficializzato i primi otto Gran Premi della stagione 2020. Ci saranno due appuntamenti in Austria (la stagione riaprirà il 5 luglio sul tracciato di Spielberg, ndr) e due eventi a Silverstone che sono stati posticipati rispetto alle date iniziali in quanto il governo britannico ha imposto un periodo di quarantena di 14 giorni a partire dall’otto giugno.
    Nella giornata di ieri inoltre è arrivata la conferma del Gran Premio di Monza, che si terrà dal 4 al 5 settembre.
    Tutte le otto gare verranno disputate a porte chiuse e sotto severi controlli di sicurezza. Nelle prossime settimane sono previste altre conferme.



    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  4. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  5. #73
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Cancellato il GP del Giappone a Motegi. Era previsto a metà ottobre


    Salta l'appuntamento del Twin Ring. Ezpeleta, Ceo di Dorna: "Ci dispiace, ma gli eventi fuori dall'Europa saranno possibili solo dopo metà novembre e lì sarebbe stato tardi"

    Niente Motegi quest'anno. Fim, Irta e Dorna sono infatti costrette ad annunciare la cancellazione del GP del Giappone della MotoGP sulla pista del Twin Ring, in calendario dal 1999, che si sarebbe dovuto tenere nel week end del 18 ottobre.
    Divieto viaggi—
    L'evento, di vitale importanza per la case giapponesi Honda, Yamaha e Suzuki, salta per la pandemia del coronavirus ma tornerà nel 2021. Kaoru Tanaka, presidente di Mobilityland Corporation spiega così la decisione: "Ci stavamo preparando per il GP di quest'anno, ma le situazioni in Giappone ed Europa sono imprevedibili e si prevede l'estensione del divieto di viaggi internazionali e parlando con la Dorna abbiamo concordato che non abbiamo altra scelta che annullare il GP di Motegi e comprendiamo che sia una grande delusione per tutti i tifosi e le parti coinvolte".
    Ezpeleta—
    Questo il commento di Carmelo Ezpeleta, Ceo della Dorna: "È con grande tristezza che annunciamo la cancellazione del GP del Giappone sul circuito di Motegi, il che significa che non avremo un GP giapponese in calendario per la prima volta dal 1986. La famiglia MotoGP sta lavorando duramente per poter ricominciare la stagione agonistica e avere il maggior numero possibile di eventi e nel modo più sicuro possibile. Per questo motivo, Fim, Dorna, Irta e Msma hanno deciso che fino a metà novembre la MotoGP rimarrà in Europa per poter fare tutti gli eventi che saremo in grado di organizzare. Pertanto, gli eventi all'estero, se possibili, dovrebbero essere programmati dopo la metà di novembre, quando sarebbe troppo tardi per il GP del Giappone. A nome di Dorna ringrazio i tifosi per la loro comprensione e pazienza e non vediamo l'ora di tornare a Motegi l'anno prossimo".


    Gasport
    "L'esperienza è maestra di vita"



  6. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  7. #74
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Calendario MotoGP 2020: “Il 19 luglio a Jerez si ricomincia”, la conferma di Capirossi


    Loris Capirossi, oggi membro della Direzione Gara della MotoGP, è stato ospite a Sky Sport MotoGP prima che si disputasse la virtual race di domenica scorsa e ha confermato che il 19 luglio il campionato scatterà dal circuito di Jerez. Manca solo l'ufficializzazione di Dorna, ma sembra che l'accordo con il governo spagnolo alla fine sia stato trovato

    Ci siamo quasi
    Il calendario ufficiale della MotoGP per questa stagione deve ancora essere ufficializzato, ma secondo Loris Capirossi ormai non ci sono più grossi dubbi su dove e quando inizierà la MotoGP. L’ex pilota è stato ospite a Sky Sport MotoGP prima del Gran Premio virtuale di Silverstone e ha spiegato: “Il 19 luglio rivedremo le moto vere in pista a Jerez. Le cose stanno migliorando notevolmente, lo sport sta pian piano riprendendo. L’accordo con la Spagna c’è, le due gare sono già in calendario. Vediamo come evolverà la situazione: se dovesse migliorare come sta succedendo in questi giorni, allora al 100% correremo a Jerez”. Ovviamente con tutte le misure del caso, che il romagnolo ha ricordato: “Sarà tutto diverso: sarà diminuito il numero delle persone che potranno accedere al paddock, ci saranno più controlli e le gare saranno a porte chiuse. Stiamo lavorando tanto per tenere tutto sotto controllo al meglio e assicurare il massimo della sicurezza. Le prime gare saranno senza pubblico, ma se in futuro le cose miglioreranno potremmo anche riaprire i circuiti ai tifosi”. Oltre a questo “Capirex” ha detto che il 15 luglio potrebbe esserci una giornata di test, dato che i piloti non salgono più in moto da fine febbraio. Ora si attende la conferma ufficiale da parte di Dorna, il CEO Carmelo Ezpeleta aveva dichiarato che ai primi di giugno avrebbe diramato il calendario ufficiale 2020. La prima tappa della MotGP si dovrebbe svolgere quindi a Jerez con un doppio appuntamento, il 19 e il 26 luglio, per poi andare in Austria, Repubblica Ceca, Italia (Misano) e tornare in Spagna e correre sulle altre tre piste del Mondiale, in Catalogna, ad Aragon e a Valencia.


    Insella
    "L'esperienza è maestra di vita"



  8. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  9. #75
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Mercedes e Ferrari in pista la prossima settimana. Calendario, doppio GP in Russia?


    I campioni effettueranno un test a Silverstone con la W09 del 2018, a meno di un mese dalla partenza del Mondiale. Da definire il programma di Maranello. Intanto Sochi si candida per due appuntamenti

    Dopo mesi di incertezza su ripartenza del Mondiale di F.1 e calendario, si va verso la normalità. Come sta facendo la Mercedes in Inghilterra, che dopo aver chiuso per settimane lo stabilimento di Brackley a causa del coronavirus si prepara a tornare in pista a Silverstone la prossima settimana. Sull’account Twitter della scuderia britannica ecco infatti l’ufficialità: “Valtteri Bottas (martedì) e Lewis Hamilton (mercoledì) guideranno la Mercedes W09 del 2018 in due giorni di test - si legge nel post - mentre il team sarà impegnato nella pratica dei protocolli per tornare a correre in Austria il prossimo mese”. Un bel segnale di ripresa in attesa dell’avvio del Mondiale da Zeltweg con il doppio GP del 5 e 12 luglio. Verranno rispettate le normative che impongono per questo genere di prove una monoposto vecchia di almeno due anni. L'obiettivo sarà quello di testare i nuovi protocolli di distanziamento . Anche la Ferrari effettuerà un test, anche se il programma di Maranello è ancora da ufficializzare.
    Un doppio GP a Sochi?—
    Intanto la F.1 continua a lavorare per definire le date della seconda parte della stagione. Secondo la rivista tedesca Auto Motor Und Sport, la Russia potrebbe ospitare un doppio gran premio come si farà in Austria e Inghilterra (già ufficializzate nel calendario dei primi 8 GP del Mondiale). Sochi per posizione, distanza dall’aeroporto e spazi adatti a isolare il personale di F.1 dai non addetti ai lavori, potrebbe essere il luogo ideale per ospitare due corse. Il tutto è stato anche confermato da uno dei promoter del GP russo, che ha affermato come siano tuttora in corso discussioni con l’organizzatore del Mondiale, Liberty Media. Sempre secondo la rivista, appaiono quasi certe le esclusioni dei gran premi di Baku, Singapore e Giappone, mentre per il calendario restano vive le ipotesi di gare a Imola, Mugello e Hockenheim.



    Gazzetta
    "L'esperienza è maestra di vita"



  10. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  11. #76
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Binotto sulla sprint race: “Un vero peccato”


    "E' bastata l'opposizione di una squadra per bloccare tutto", ha aggiunto il Team Principal

    Binotto ha parlato del mancato ok del gruppo di lavoro alla Sprint Race in qualifica
    Intervistato dal quotidiano Marca, Mattia Binotto ha commentato il mancato ok del gruppo di lavoro alla griglia inversa, sottolineando come la Formula 1 abbia perso una grossa occasione, soprattutto in un periodo di “compromessi” come quello attuale.
    Secondo il Team Principal della Ferrari, l’idea avrebbe offerto agli appassionati un incognita in più nei Gran Premi che verranno sdoppiati in due appuntamenti (Austria e Regno Unito).
    “Abbiamo pensato a un formato diverso”, ha dichiarato Binotto. “C’era un’idea sul tavolo. F1, Fia e nove team su dieci erano d’accordo. È bastata l’opposizione di una squadra per bloccare la proposta. Un vero peccato per i fan e per il nostro sport. Mi spiace molto, perché abbiamo tutti accettato dei compromessi in questo periodo”.

    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  12. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  13. #77
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Ferrari, Binotto: “In Austria ci sarà una monoposto simile a quella portata in Australia”


    "Vedremo il potenziale della macchina dopo tre gare", ha detto il TP di Maranello

    Binotto ha ammesso che gli aggiornamenti sulla SF1000 non arriveranno subito
    Manca poco meno di un mese al prossimo 5 luglio, data nella quale verrà disputata la prima gara della stagione: teatro il Red Bull Ring, sede del Gran Premio d’Austria. Ma quale Ferrari vedremo tra le verdi colline della Stiria?
    Mattia Binotto, intervistato dal quotidiano spagnolo Marca, ha evidenziato che la SF1000 che scenderà in pista nel weekend austriaco non sarà differente da quella che avrebbe debuttato a marzo all’Albert Park di Melbourne. Ragion per cui la monoposto del Cavallino, anche a causa della chiusura delle fabbriche causate dalla pandemia, pagherà dazio nei confronti della concorrenza nei primi appuntamenti del 2020.
    “Non siamo stati in grado di lavorare molto a causa della lunga chiusura delle fabbriche, dove non vi è stata alcuna possibilità di sviluppare l’auto o di lavorare su dati o gallerie del vento – ha detto Binotto -. Abbiamo ricominciato a lavorare qualche giorno fa e stiamo cercando di correggere quei punti deboli, ma siamo dove eravamo in Australia e sarà un’auto simile a quella che inizia in Austria. Gli sviluppi arriveranno più tardi”.
    Il team principal del Cavallino, completando la propria analisi, ha poi aggiunto: “Non mi aspetto di essere l’auto più veloce in Austria, dove dobbiamo raggiungere il massimo dei punti possibili all’inizio del Mondiale e provare a reagire in seguito, anche se ci sono meno opzioni di sviluppo con il nuovo regolamento che ha congelato diverse parti dell’auto. Abbiamo accettato questi cambiamenti a causa della nostra responsabilità con la F1, anche se sarà più difficile, ma ciò non significa impossibile. Penso che sapremo il vero potenziale della macchina dopo tre gare”.


    Motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  14. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  15. #78
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    App, mascherine e test: così la nuova MotoGP. L’imbarazzo coi media: sì solo alle tv (paganti)


    La Dorna ha preparato il protocollo sanitario e organizzativo per le gare di moto, con tamponi e prelievi negativi da garantire prima degli eventi. Al momento esclusi giornali e siti

    Mascherine FFP2, test sierologici e tamponi negativi da presentare pochi giorni prima dei GP, un’App dedicata per chi accede al paddock, percorsi dedicati e misurazione della temperatura, spazi per premiazioni e interviste definiti, niente grid girls in griglia: sono solo alcune delle numerose misure che la Dorna ha predisposto per il personale che parteciperà ai nuovi GP dell’era Coronavirus. Il documento di 30 pagine raccoglie le disposizioni che ora sono al vaglio di team e organizzatori locali.
    E stampa e siti indipendenti? —
    Lascia sicuramente interdetti la scelta dell’organizzatrice del Motomondiale di prevedere 40 addetti all’informazione in tutto, ma esclusivamente delle televisioni, cioè dei media paganti. I media indipendenti, che siano di carta stampata, blog o siti internet, al momento non verranno ammessi ai GP.
    Il personale—
    I GP, come noto, saranno a porte chiuse, senza spettatori e ospiti e con un numero contingentato di personale per le squadre. Il numero massimo di persone ammesse al paddock sarà di 1600 così suddivise: team e fornitori 860, staff della Dorna 250, giornalisti (televisioni) 40, membri del circuito 450. Le squadre (personale e piloti) dovranno fornire un elenco di partecipanti così ripartiti: 45 per i team MotoGP (25 per i team indipendenti), 12 per team di Moto2 e Moto3 più i tecnici essenziali in supporto delle scuderie.
    Test e App—
    L’accesso al paddock, che prevede un solo percorso pedonale e per le auto con misurazione della temperatura corporea, sarà consentito solo a personale che 4 giorni prima dell’evento, a cura della propria organizzazione, avrà prodotto negativi un tampone e un test sierologico agli Igm. I risultati di questi test dovranno essere inviati tramite un’App specifica con cui la Dorna effettuerà anche il monitoraggio di tutti gli aventi diritto all’accesso del paddock. Per quanto riguarda il parco fermo saranno ammessi solo due membri di team per pilota e in grigli di partenza ci saranno solo 6 membri per ogni pilota di MotoGP, 4 più il team manager per i piloti di Moto2 e Moto3.


    Gasport
    "L'esperienza è maestra di vita"



  16. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  17. #79
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    Todt sulla crisi Coronavirus: “Le conseguenze non sono limitate solo alle squadre”


    "Tutti stanno pagando questa situazione difficile dal punto di vista economico", ha affermato il Presidente della FIA

    Todt ha analizzato la crisi Coronavirus e la situazione economica di squadre e fornitori
    In una chiacchierata concessa al quotidiano francese La Presse, Jean Todt ha analizzato la situazione economica generata dall’emergenza Coronavirus, sottolineando come team, sponsor e fornitori stiano pagando a caro prezzo il “lockdown” di questi mesi.
    Secondo il Presidente della FIA, la crisi non sta colpendo solo il cuore pulsante della Formula 1, ma anche tutte le strutture che collaborando, anche esternamente, al Circus. Una fase difficile che ha richiesto degli interventi mirati da parte della Federazione.
    “L’epidemia sta creando delle conseguenze finanziarie non limitate a solo due squadre”, ha dichiarato il Todt. “Sta colpendo produttori, partner, sponsor e fornitori. Tutti stanno pagando questa situazione difficile dal punto di vista economico”.
    Sulla situazione di Williams e Renault ha aggiunto: “Il team inglese è stato uno dei più colpiti, tant’è che sono alla ricerca di un acquirente. Allo stesso modo, però, siamo felici della decisione di proseguire da parte di Renault. E’ un marchio che fa parte della storia”.
    Conclusione infine sui regolamenti e sulla scelta di adottare l’ibrido nel 2014: “Ci rendiamo conto delle critiche, ma se non avessimo scelto questa strada saremmo stati criticati allo stesso identico modo”.


    motorionline
    "L'esperienza è maestra di vita"



  18. Grazie speedy29 Grazie per questo post
  19. #80
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    33,755
    Post Thanks / Like
    Downloads
    48
    Uploads
    0

    Predefinito

    L’Aprilia si rimette in moto: mercoledì in pista al Mugello


    La casa di Noale ha ottenuto una deroga per testare la RS-GP 2020. Ulteriore sessione il 23 e 24 giugno con Ducati e Ktm. Intanto si delinea un calendario da 13-15 corse

    Per l’Aprilia è arrivata una deroga dalla Gran Prix Commission e quindi potrà andare in pista ad effettuare i test che non era riuscita a portare a termine sulla RS-GP 2020. Le prove saranno a Misano, mercoledì 10 giugno. In sella ci sarà il solo Bradley Smith. Aleix Espargaro avrebbe voluto esserci, ma al momento le difficoltà sono tante. Il pilota catalano si era detto disponibile a muoversi in auto (da Andorra a Misano fanno 1240 km…), ma per ora gli è stato detto di restarsene tranquillo. Dunque con Smith ci sarà l’altro collaudatore, Lorenzo Savadori che però non testerà l’ultimo modello. Il programma di avvicinamento al primo GP di stagione sarà il 23 e il 24 giugno, sempre al Mugello. Si tratta di un test congiunto organizzato dalla Ducati, al quale oltre all’Aprilia (con Espargaro) prenderà parte anche la KTM.
    Calendario —
    Primo GP di stagione che sarà a Jerez, il 19 luglio. Con bis sulla stessa pista andalusa nel fine settimana successivo, quindi con gare il 26 luglio. Questo il calendario al momento

    19 luglio Jerez
    26 luglio Jerez 2
    9 agosto Brno
    16 agosto Zeltweg
    23 agosto Zeltweg 2
    13 settembre Misano
    20 settembre Misano 2
    27 settembre Aragon
    4 ottobre Aragon 2
    11 ottobre Le Mans (?)
    25 ottobre Montmelò
    8 novembre Valencia
    15 novembre Valencia 2
    29 novembre Buriram (Thailandia), solo se aperto al pubblico
    6 dicembre Sepang, solo se aperto al pubblico


    Gasport
    "L'esperienza è maestra di vita"



  20. Grazie speedy29 Grazie per questo post
Pagina 8 di 9 PrimaPrima ... 6789 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •