Visualizza Risultati Sondaggio: Quanti frequentatori di questo forum hanno il Minix ?

Partecipanti
35. Non puoi votare in questo sondaggio
  • Lo possedevi ancora prima di leggere questa discussione ?

    17 48.57%
  • L'hai acquistato a seguito di questa discussione ?

    4 11.43%
  • Stai pensando di acquistarlo ?

    14 40.00%
Pagina 1 di 34 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 332

Discussione: Minix neo x7: l'ammazza giganti

  1. #1
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito Minix neo x7: l'ammazza giganti

    Forse ho esagerato nel titolo ma credo sia necessario spendere una recensione e aprire una discussione per parlare di una scatoletta nera, di dimensioni modeste (12,5x12,5x2,2 cm), che attua la sintesi tra computer e TV offrendo interessanti e diversificate caratteristiche, con una dotazione hardware di rispetto e prezzo accessibile.

    Il dispositivo è offerto con una dotazione software interessante che privilegia la multimedialità, la navigazione internet e il download di qualsiasi contenuto.

    Utilizza Android Jelly Bean 4.2.2 aggiornabile (a maggio 2014 è stato dotato di Kitkat 4.4.2) ed ottimizzato per l'hardware in questione. Fornisce:
    • bluetooth,
    • wireless (con antenna 802.11 b/g/n Dual-Band Wi-Fi (2.4GHz / 5.0GHz), USB 3G dongle
    • connessione ethernet RJ45, quindi assieme al wireless la possibilità di collegarsi ad un NAS, o qualsiasi dispositivo di rete,
    • 2 GB RAM DDR3
    • 16 GB NAND FLASH (memoria condivisa tra S.O. e programmi),
    • Slot per memorie esterne sino a 32 GB,
    • Uscita HDMI full HD 1920p 60
    • CPU quadcore da 1600 Mhz
    • GPU quadcore da 400 Mhz
    • 3 connessioni USB in grado di alimentare anche HD esterni con FAT32 e NTFS, quindi con memoria di massa virtualmente illimitata,con la possibilità di connettere webcam cuffie wireless (o anche bluetooh) o qualsiasi altro dispositivo anche radio,
    • 1 porta USB OTG, al quale collegare il computer per l’esplorazione del dispositivo oppure il flash di nuovi firmware... A questo proposito il produttore è molto attivo...
    • porta analogica per cuffie e porta analogica per microfono,
    • uscita audio ottica,
    • telecomando
    • è in grado di leggere quasi tutti i formati audio e video, ricevere file multimediali digitali dai più comuni supporti di memorizzazione locali e di rete
    • dal consumo irrisorio durante il suo funzionamento, e nello stand-by da cui si rianima in un attimo
    • per ultimo ma non ultimo il suo costo è inferiore ai 130 €,
    • connessione ai servizi Google ed al suo Play Store con uno sterminato panorama di software free e a pagamento...
    • sicuramente mi scordo qualche altra caratteristica...

    L’ho acquistato da tre giorni ma ne ero rimasto affascinato da molto prima, soprattutto dalle innumerevoli possibilità che offre... Sul mio TV plasma 600Hz 50', la qualità dei film è ottima, a tutto schermo, e limitata unicamente dalla qualità della sorgente. L'audio, trasportato dalla connessione HDMI, è senza ritardi.
    Android oltre ad offrire continui aggiornamenti per il S.O. offre una quantità di software smisurata ed idonea a qualsiasi necessità. Il produttore ha reso disponibile il sistema di aggiornamenti OTA, affiancato al classico aggiornamento tramite file da scaricare dal sito ed installabile tramite flash.
    Il contenuto multimediale di un HD esterno USB, appena connesso è stato disponibile all'istante. Idem per contenuti salvati su SD da 32 GB 10x. Si può fruire di contenuti in rete, tramite ethernet o anche Wi-fi.

    La recensione impone di inserire qualche immagine, ma per un completo elenco delle sue caratteristiche, per farvi sbavare un pò prima del suo acquisto irrinunciabile sull’amazzone possibilmente per evitare cloni, o se volete sulla baia, vi consiglio di visitare il sito del produttore: http://www.minix.com.hk/Products/MINIX-NEOX7.html

    Ci sono vari modelli più economici con antenna interna e meno connessioni USB, ma per la differenza di prezzo è consigliabile il modello di punta, da acquistare magari con una tastiera wireless se non l’avete già (ce n'è una venduta da MINIX come accessorio, ma è ottima anche la Logitech K400, la Mele F10, La Measy RC12 ecc.), perché il mouse allegato è del tutto insufficiente e vi farà impazzire, già nella configurazione del wireles. Per fortuna si possono collegare tastiera e mouse USB, molto utili per la configurazione iniziale.

    Ah ! naturalmente funziona a tutto schermo e in Full HD !!! Buon divertimento e buon acquisto ....











    Ultima modifica di kRel; 17-08-2014 alle 12:03

  2. #2
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito

    Aggiornamento del firmware
    Si può controllare la versione attualmente installata andando su Impostazioni -> Informazioni sul dispositivo -> Versione Software.

    Lista dei Firmware (ufficiali e rilasciati da Minix):


    • v.008 (31/12/2013)- Questa versione apporta ulteriore stabilità, ed indiscutibili miglioramenti.
    • v.009 (24/01/2014) - Versione sconsigliata perché buggata
    • v.010 (30/04/2014) - questa versione apporta alcuni miglioramenti rispetto la 008, ma è ancora JB v4.2.2 (MD5 checksum: 37276c7280550c7b338035a9d59752bf )
    • NEO X7 Kit Kat beta firmware (16/07/2014) - nota: varie versioni amatoriali hanno già KK stabile.




    GUIDE ALL'INSTALLAZIONE DEI FIRMWARE



    (a questo percorso potranno essere prelevate altre risorse​. E' inutile scaricare XBMC perché già integrato nel firmware 008)


    • Guida testuale all'installazione di un firmware passo-passo - (metodo valido fino alla v.008) (Le successive versioni utilizzano un metodo differente spiegato più in basso):


    - Scaricare il pacchetto del firmware su computer Windows e scompattarlo.
    - Andare nella cartella NEO_DriverAssistant\Driver ed eseguire il file DriverInstall.exe: installerà il driver windows per il riconoscimento del dispositivo
    - Avviare il programma RKBatchTool--1.7.exe dalla cartella Flash Tool
    - Collegare il Minix SPENTO al pc con il cavo OTG fornito: la connessione va effettuata alla presa Micro-USB
    - Premere con una graffetta nel foro di reset, posizionato subito a sinistra della connessione HDMI, vicino all'angolo
    - Premere il pulsante di accensione
    - Nell'utilità Rkbachtool si illuminerà una icona color verde a conferma di avvenuta connessione
    - In cima, su FWpath impostare il percorso del firmware sul pc
    - Premere il pulsante RESTORE.
    - Da questo momento inizia il processo di aggiornamento: il Minix si aggiornerà e si riavvierà in automatico: Occorrono 4 minuti per il caricamento del firmware e il flash + altri 3 per riavvio e configurazione.

    Chiarisco che il dispositivo NON E' VISIBILE tra le risorse del computer; eventualmente si può individuare da Sistema > Gestione dispositivi.
    Bisogna anche sapere che l'aggiornamento del Firmware comporta la completa cancellazione del dispositivo: regolarsi in merito.


    • Guida all'installazione di un firmware dalla v.009 passo-passo


    .
    - Scaricare il pacchetto di cui sopra "NEO_X7_20140430_010_OTA.zip"- Alla selezione del nome del file con cui archiviare il download scegliere update.zip oppure rinominarlo update.zip al termine del download
    - Coppiare il file nella directory principale del Minix (denominata anche "Memoria flash interna" o \sdcard)
    - Il sistema chiederà conferma per aggiornare, scegliere Install
    - Il sistema si riavvierà per completare la parte rimanente del processo di aggiornamento
    - Ad aggiornamento completato con successo il sistema si avvierà nella schermata di selezione Launcher
    - Accettare la scelta qundo il sistema proporrà la rimozione del file di aggiornamento, oppure rimuovere manualmente successivamente ad evitare una nuova inuitile installazione che resetterà il dispositivo e per recuperare spazio



    ROM:
    Per Firmware si definisce il S.O. curato e rilasciato dal produttore. Talvolta un Firmware è brandizzato con marchio e sw proprietario dell'offerente (es. TIM, Vodafone ecc.). Per ROM si intende generalmente un S.O. curato e rilasciato da comunità di appassionati allo scopo di porre rimedio a limitazioni imposte dal produttore, a prolungare la vita del dispositivo quando il produttore non se ne occupa più. Generalmente le ROM sono maggiormente ottimizzate rispetto ai Firmware, ma entrambe non sono esenti da bug. I bug delle ROM vengono generalmente risolti in poche settimane (anche se se ne possono introdurre di nuovi) con nuovi aggiornamenti. Nei Firmware per risolvere eventuali bug possono essere necessari dei mesi o possono anche non essere risolti per nulla.






    rispetto la v. precedente riparati bug minori della 3.0 e aggiunto Dolby e DTS passthrough in XBMC


    Il flash della ROM file.zip si esegue con RKBatchTool allegato al post n.1 della discussione ufficiale.






    Nota: tutte le rom Quickshot hanno già il root diversamente dalle altre rom che lasciano all'utente la possibilità di installarlo secondo necessità
    da rilevare che il root impedisce il funzionamento di alcune applicazioni


    TORNARE INDIETRO DA ROM KK A ROM PRECEDENTI ES. JB

    - è necessaria l'app rkandroidtool.exe
    - scollegare tutto
    - avviare rkandroidtool
    - collegare il cavo usb-microusb al piccì
    - collegare l'alimentazione
    - premere e tenere premuto il pulsante di reset
    - premere e tenere premuto il pulsante di accensione, non rilasciare il tasto di accensione fino alla fine del processo
    - quando rkandroidtool rileva il minix è possibile rilasciare il pulsante reset, ma il pulsante di alimentazione va tenuto premuto per l'intero processo.
    - fare click sul pulsante eraseidb (Il pulsante eraseidb si trova nella schermata principale di rkandroidtool
    (eraseidb avvia una formattazione a basso livello).
    - click su avvio, tenendo sempre premuto il pulsante di accensione fino a flash terminato. Al termine è possibile rilasciare il pulsante di accensione.

    ##########################################

    LA PRIMA VOLTA PUO' NON RIUSCIRE, IN QUESTO CASO:

    scollegare il Minix, ricollegarlo, (attendere il riconoscimento da
    rkandroidtool) ripetere una seconda volta il processo allo stesso modo con entrambi i tasti premuti.

    Una volta ripristinato un firmware con bootloader JB si potrà installare qualsiasi altro firmware.
    Beyond XBMC (Beta 3.4) ha una sua procedura specifica.


    Ultima modifica di kRel; 13-09-2014 alle 10:58

  3. Grazie maghero, mark cat, dav, giuliano55, sculiotto Grazie per questo post
  4. #3
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito Radicare il Minix: ROOT, perché e come

    - Perché -
    Il Minix funziona bene cos'ì com'è, quindi per la maggior parte degli utenti non c'è una reale necessità di acquisire i permessi totali di lettura e scrittura in tutte le aree del dispositivo, operazione possibile solo si si acquisiscono i privilegi di root, tuttavia a qualche utente potrebbero sorgere alcune necessità come ad esempio utilizzare Droidmote, Titanium Backup, CWM Recovery (noto anche come ROM Manager, utile per effettuare un salvataggio speculare di S.O. e apps, e ripristinarlo in pochi minuti), avere la possibilità di creare script - ad es. - per montare le share NFS del NAS come locali, disinstallare software proprietario, installare software che richiede il root ecc. Queste caratteristiche non interessano la maggior parte dell'utenza quindi il root non è indispensabile, ma senza root non si possono utilizzare.


    - Come -
    Guida per il Root del Minix Neo X7 con installazione di CWM Recovery

    Anche se tutti i produttori Android scoraggiano l’iniziativa, per alcuni motivi validi ci sono reali vantaggi, in ogni caso il root va usato nel modo giusto: il suo utilizzo in modo errato o superficiale potrebbe portare il dispositivo ad un suo irreversibile default (brick). Tuttavia se si sa quello che si sta facendo, eventuali danni non verranno causati automaticamente, ma unicamente usando in modo improprio questa opzione.

    Come installare il root e CWM Recovery su Minix Neo X7 ?

    Quelli che seguono sono i semplici passi per radicare il Minix X7 e quindi installare CWM Recovery in un unico processo. Se non si desidera installare CWM Recovery si può usare il file .bat alternativo come indicato successivamente. (A mio avviso è indispensabile poter usufruire delle opzioni offerte da CWM, che in ogni caso può essere installata successivamente da Play Store)
    NOTA: a partire dal 2014 alcune custom ROM, implementano per default una recovery mod. di conseguenza leggere le caratteristiche di ogni ROM, prima di procedere all'installazione di una recovery.

    Scaricare MinixNeoX7_Utility.zip, decomprimerlo e seguire le istruzioni:

    1 - Scaricare e installare Motorobo.exe

    2 - Collegare la porta OTG del Neo X7 tramite cavo microUSB al PC, premere il tasto accensione del Neo X7

    3
    - Sull’X7 andare in Impostazioni\USB e seleziona Connetti a PC.



    4
    - Sull’X7 Neo andare in Impostazioni\Memoria, quindi a destra sotto “Connetti a:” selezionare connessione USB di archiviazione di massa



    5 - In opzioni per gli sviluppatori selezionare Debug USB



    6 - Ancor prima di aver completato le configurazioni precedenti, già all'attivazione dell'opzione "Connetti a PC" dovrebbe avviarsi in automatico un demone che chiederà conferma di installazione del driver del dispositivo qualora non ancora presente, quindi avvierà il processo principale Moborobo.exe, che riconoscerà il Minix col nome NEO-X7-216A.


    Ora il dispositivo è pronto per i passaggi successivi.

    7 - Fare clic su "TestX7RootSetup.bat". Procedendo con il passo successivo è possibile vedere i dettagli del dispositivo.

    8 - Se non c'è bisogno di controllare i passaggi precedenti o effettuare altre operazioni, fare clic su "RootMinixNeoX7.bat" e seguire le istruzioni.

    8 bis - In alternativa, se non si vuole installare CWM Recovery, ma si desidera solo radicare la ROM, utilizzare "NoCWMRootMinixNeoX7.bat" e seguire le istruzioni.

    Il Minix dovrebbe riavviarsi due volte durante questo processo: E' IMPORTANTE che non si confermino i riavvii premendo la barra spaziatrice, senza aver verificato che in Impostazioni\USB sia selezionato “Connetti a PC”. Come riportato al punto 3.

    Al secondo riavvio il dispositivo dovrebbe essere radicato. Se si ottiene "root = 0" l'X7 è radicato con successo.

    Alla fine dei riavvii, si dovrebbe vedere un prompt dei comandi come questo:



    Entrambe i processiinstalleranno anche le seguenti applicazioni:
    - RootExplorer
    - BusyBox v9.7
    - Terminale v 1.0.53




    -----------------------------------------------------------------------------

    Perché installare CWM Recovery ?

    Tutti i dispositivi android sono dotati di una recovery di default installata dal produttore è un mini-sistema operativo, residente in una partizione dedicata e protetta, che può essere avviata subito dopo il POST. Essa offre limitate possibilità: ripristinare le impostazioni di fabbrica, "ripulire" il dispositivo, la sua cache (operazione peraltro compresa all'interno del ripristino impostazioni di fabbrica) e installare “file firmati” (autorizzati dal produttore). In ogni caso non ho ancora capito come accedere alla recovery "stock" del dispositivo. La CWM Recovery, invece è una recovery compatibile con la maggior parte dei dispositivi android, che oltre alle limitate possibilità della recovery stock, offre la possibilità di effettuare un backup totale (speculare) del dispositivo e delle sue apps, al riparo da danneggiamenti su memoria esterna e ovviamente il recupero (restore) di tale backup, permette di installare nel S.O. apps non firmate dal produttore, la "pulizia" avanzata e profonda del dispositivo (anche totalmente distruttiva), oltre ad altre operazioni.


    Come avviare in CWM Recovery?


    Avviare l'applicazione Terminale e digitare - su - come da screenshot:



    Al comando su seguirà il seguente popup per ottenere l'accesso root: clic su Concedi



    Al prompt dovrebbe comparire un cancelletto, questo carattere conferma l’accesso root



    Ora digitando: reboot recovery seguito da Invio si riavvierà in CWM Recovery.




    CWM o qualsiasi altra recovery mod se installata, non è più controllabile col telecomando wireless diversamente dalla recovery originale. Per muoversi tra i vari menù è necessario collegare una qualsiasi tastiera USB.

    E’ tutto… o quasi....

    ROOT/UNROOT: NUOVO METODO RAPIDO (07/14) SENZA INSTALLAZIONE DI RECOVERY ED ALTRE UTILITA' POSTATE IN MINIXFORUM.COM: LINK
    Ultima modifica di kRel; 20-10-2014 alle 18:27

  5. Grazie dav, san tommaso, giuliano55 Grazie per questo post
  6. #4
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito

    root: modalità alternativa (nel post precedente altra modalità più recente e rapida)
    da una guida di NixZero su altro forum modificata e testata (funzionante)

    0ccorrono:
    il pacchetto per il root (contiene adb, su e "supersu.apk")
    MinixNeoX7_Utility.zip

    Motorobo

    A) dal Minix Neo X7 (collegato al pc allo stesso modo dell'aggiornamento del firmware) attivare la connessione usb dai settaggi usb e il debug usb dai settaggi developer

    B) installare motorobo ed eseguirlo, provvederà lui a riconoscere il minix ed installare i driver per adb

    C) copiare manualmente i file su (nella cartella Utils del pacchetto minixneox7_utility) e supersu.apk (nella cartella SysApps) sulla sd del minix

    D) aprire una finestra di comando nella cartella dove è stato scompattato il pacchetto minixneox7_utility
    (da windows shift+click destro nella cartella e selezionare "apri finestra comando qui")
    dalla finestra che si apre creare una shell adb come root (dare i due comandi uno dopo l'altro):
    adb root
    adb shell

    a questo punto dovrebbe risultare il prompt root@android:/ #
    il cancelletto sta a significare che sono stati acquisiti i diritti di root dalla shell adb e si può procedere ad installare root sul minix senza problemi

    E) dalla stessa finestra digitare i seguenti comandi uno dopo l'altro (eventualmente usando il copia e incolla) :
    mount -o remount,rw /system
    cp /mnt/sdcard/su /system/xbin/su
    chown 0.0 /system/xbin/su
    chmod 06755 /system/xbin/su
    sync
    mount -o remount,ro /system


    F) dal file manager del minix (o quello che si preferisce installare/usare) installare supersu.apk (probabilmente si dovrà abilitare l'installazione di app estranee dai settaggi di sicurezza), quindi avviarlo e fagli aggiornare l'eseguibile su.

    G) ora si ha il root, finito

    Mia nota: modificato il percorso originale cp /mnt/external_sd/su /system/xbin/su con
    cp /mnt/sdcard/su /system/xbin/su
    Ultima modifica di kRel; 20-10-2014 alle 18:22

  7. Grazie dav, san tommaso, giuliano55 Grazie per questo post
  8. #5
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito Backup senza root

    Avete appena terminato di configurare il Minix Neo X7 ed hanno rilasciato una nuova ROM che desideriamo provare?
    Flashare una nuova ROM comporta la cancellazione definitiva di impostazioni e applicazioni faticosamente aggiunte e sarebbe necessario rifare tutto da capo . . .

    Ci sono molte soluzioni per eseguire un backup se il dispositivo è radicati, ma non ci sono molte opzioni per quelli non radicati.
    Helium App Sync and Backup è una buona opzione, ma se si bisogno di un backup, compresa l’installazione di XBMC, entrambi completi, è necessario seguire questa guida.

    Questa utility effettua backup e ripristino di advancedsettings.xml della configurazione XBMC e anche di tutte le altre impostazioni, tra cui le schermate Home e di avvio.
    Prima di continuare rimuovere eventuali HDD, HDUSB, pennette e schede SD inserite nel Minix X7 a meno che non si desideri di eseguire anche il loro backup, che è una necessità molto remota….

    Scaricare Minix Neo X7 Utility, decomprimerla e seguire le istruzioni riportate appresso:

    1 - Installare Moborobo.exe [Per maggiori dettagli visitare il sito http :/ / www.moborobo.com/ ]

    2 - Collegare NEO X7 con collegato all’alimentazione, quindi collegare il Minix tramite il cavo USB e la connessione OTG al PC, accendere il Minix.

    3 - Nelle impostazioni di Android sul Minix in USB selezionare Connetti a PC.



    4 – Andare in Memoria e selezionare “Archiviazione di massa“



    5 – In Opzioni Sviluppatore attiva o verifica che sia attivata l’opzione Debug USB


    6 - Avviare Moborobo che cercherà il vostro dispositivo ed installerà i driver (confermare tutte le richieste) qualora l’installazione dei driver non sia già stata effettuata. Al termine dell’operazione Moborobo avrà stabilito una connessione tra PC e Minix.


    Si dovrebbe vedere la schermata Moborobo che mostra un attività in corso….



    Abbiamo appena preparato Now you are good to proceed to next steps.il dispositivo per i passaggi successivi e le attività di backup.

    7 – Selezionando “TestX7RootSetup.bat" si potranno verificare i dati del dispositivo nel caso si avesse bisogno di ricontrollare tutti i passaggi precedenti. Se è tutto a posto andare al passo successivo.

    8 - Facendo clic su "BackupMinixNeoX7.bat" si avrà un prompt sul Minix dove verrà richiesto se si desidera effettuare il backup e proteggere i dati con cifratura. In questo caso si dovrà inserire una password prima di confermare la scelta cliccando su "backup dei dati", come nella schermata che segue:


    Quest’operazione richiederà un certo tempo, a seconda della configurazione e dal numero delle applicazioni installate. Alla fine si otterrà un backup creato come file con estensione “.ab” nella cartella di backup di Minix Neo X7 Utility.
    Lo script è predisposto per rinominare qualsiasi backup esistente aggiungendo Data e Ora in modo da non sovrascrivere alcun backup accidentalmente.

    E’ importante ricordare che la cartella Backup è all'interno dell’utility, pertanto è necessario avere cura di questa cartella e nel caso di sue future decompressioni effettuate per qualsiasi motivo.
    Il prompt dei comandi dovrebbe essere simile a questo:


    Ora si può installare qualsiasi altra ROM di propria scelta che cancellerà ogni cosa dal Minix.

    Dopo l'installazione della nuova ROM basta seguire i passaggi da 2 a 7 sopraindicati e selezionare (cliccare su) "RestoreMinixNeoX7.bat" anziché BackupMinixNeoX7.bat per ripristinare impostazioni e programmi:



    La schermata su Windows dovrebbe assomigliare a questa:


    E’ tutto…
    Ultima modifica di kRel; 23-05-2014 alle 17:45

  9. Grazie dav, doc60, giuliano55 Grazie per questo post
  10. #6
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito Installazione CWM Recovery sul Minix Neo X7

    INSTALLAZIONE separata (successiva) di CWM Recovery sul Neo Minix X7

    - Installare da Play Store l'emulatore Terminale https://play.google.com/store/apps/d...roidterm&hl=it e Busybox: https://play.google.com/store/apps/d....busybox&hl=it

    - Avviare Busybox concedendo l'autorizzazione Superuser, e l’installazione normale. (Non Smart Install ). Quando l’installazione è terminata chiudere l'applicazione.

    - Scaricare: term-install.zip nel proprio dispositivo al percorso: /sdcard/download/

    - Scaricare CWM.zip specifica per il proprio dispositivo. Anche questa dovrà essere salvata in /sdcard/download.

    - Aprire l’emulatore terminale e dare i seguenti comandi in sequenza, uno dopo l'altro
    (dopo aver dato il comando su verrà richiesta l'autorizzazione ad operare come superutente che dovrà essere concessa)
    su
    cd /sdcard/download
    unzip term-install.zip
    unzip x7-cwm-recovery.img.zip
    mv x7-cwm-recovery.img cwm-recovery.img
    sh cwm.sh
    Per avviare in modalità di ripristino:

    Con una delle tante apps da Play Store, come Quick Boot oppure da terminale dare questi due comandi:
    su
    reboot recovery


    Nota:Successivamente ad ogni accesso alla recovery, il bluetooth viene disabilitato, pertanto le tastiere wireless, non funzioneranno. Riattivare il bluetooth col telecomando originale in dotazione.

  11. Grazie giuliano55 Grazie per questo post
  12. #7
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito Installazione Quickshot v2 Rom by The Nitro Team e relativi add-ons

    Guida all'installazione dell'ottima Quickshot v2 Rom by TheNitroTeaM:


    Dai releaser scarichiamo la rom originale, in versione zip se abbiamo la recovery CWM. In versione .img se non abbiamo CWM, se non abbiamo una rom originale Minix, oppure se non abbiamo la Hardware Guru 04 Malipatch, o in qualsiasi caso di dubbio. (Chiarisco che chi ha la ROM originale, la Hardware Guru 04 Malipatch, o precedenti versioni di ROM Quickshot, e ovviamente la recovery CWM, non ha alcun problema ad installare Quickshot V2)

    Unica raccomandazione utilizzare il metodo spiegato nel post n.2 di questa discussione, cioè tramite file .img se si è installata una ROM di cui non si conosce la grandezza della partizione system, se si sa che la dimensione dell'attuale propria partizione system è inferiore al valore della partizione system del firmware originale Minix, o in qualsiasi altro caso di dubbio. Non è necessario alcun wipe, perché l'installazione della ROM in entrambe le modalità provvederà in autonomia ai wipes necessari.

    Avviamo RkAndroidtool.exe (zippato assieme al firmware originale es. 008) e premiamo ERASE IDB, attendiamo che il processo si concluda, quindi premiamo Esegui e verrà flashata la nuova ROM. Al termine il dispositivo si riavvierà automaticamente.
    In un primo momento, il processo entrerà in stock recovery e verranno formattate alcune partizioni. Successivamente il dispositivo si riavvierà ancora una volta con la nuova ROM. E' IMPORTANTE NON DISCONNETTERE/SPEGNERE MAI IL DISPOSITIVO IN QUESTE FASI.

    Se invece abbiamo il firmware originale o la Hardware Guru 04 Malipatch, (ed ovviamente CWM) possiamo avviare senza problemi la più semplice installazione tramite recovery CWM del file .zip della ROM trasferito per l'occasione nella memoria principale del Minix.

    Al primo avvio della ROM inizierà la solita configurazione iniziale, che partirà in spagnolo: scendiamo - magari con un mouse USB - e selezioniamo la lingua italiana. Impostiamo la rete Wi-Fi, impostiamo l'account gmail per il playstore, installiamo il nostro software, quindi quando abbiamo terminato premiamo il tasto home e scegliamo il laucher di default (io utilizzo Nova Launcher) o volendo possiamo anche usare il launcher di XBMC se le nostre intenzioni sono prevalentemente multimediali.

    Dopo aver installato la ROM il team Nitro ci offre molte opzioni: il kernel 1080 patchato, icone piccole e grandi, Airpin (per mac e non solo), possiamo ripristinare le apps stock di Minix e le apps stock Rockchip, una versione aggiornata e fixata di XBMC in versione launcher, senza launcher, ecc.

    Il team consiglia caldamente di provare i kernels 720 in vari step di overclok di CPU e RAM contenuti numerosi in un file zip da decomprimere. Prima di installare uno di questi kernels 720 il team consiglia di flashare le piccole icone ("small_icons").

    E' fornita anche una patch in grado di risolvere eventuali problemi di riavvio causato da tastiere remote tipo Melee F10 ed altri dispositivi.

    La ROM è dotata di una app. che permette il reboot del sistema, ANCHE in recovery qualora fosse necessario, o in download mode, ecc.. Sono installati pochi e indispensabili programmi, lasciando all'utente la scelta di installare le proprie apps. Quelle pre-installate sono state caricate in modalità utente, quindi se non gradite può essere rimosse senza alcun problema.

    La cosa eccezionale è che i flash di kernel e delle apps fornite potranno essere effettuati direttamente da una piccola ed ottima apps preinstallata nella ROM: QuickFlasher Tincore, che nella versione free non consente di installare più di tre file zip, ma è sufficiente entrare nella directory \sdcard\Quickflasher, cancellare i files già flashati e metterne di nuovi, non più di tre x volta ma senza alcuna limitazione. In questo modo potremo ad esempio provare con la massima semplicità vari kernel e relativi overclock (magari senza esagerare)...


    Quindi una serie di raccomandazioni post- installazione per la messa a punto della ROM:



    - In Impostazioni, nella sezione WiFi, se si utilizza questa connessione, si consiglia di cliccare sui 3 punti in alto a destra dello schermo, selezionare Impostazioni avanzate e disattivare l'ottimizzazione WIFI, il minix non utilizza la batteria quindi è meglio avere sempre la connessione wifi al 100%

    - Se non usiamo BT, è meglio disattivarlo, altrimenti impostaiamo e configurariamo i nostri dispositivi Bluetooth .

    -Stessa cosa con ethernet: se non viene usato è meglio disattivarlo.

    - Se non usiamo un dongle 3G, si consiglia di disattivare in reti > mobile > dati > consentire il roaming di dati.

    - Se non volete nascondere la barra di sistema andate su Impostazioni>Display, quindi selezionate vassoio di sistema>nascondi automaticamente. Così nasconderemo la barra di stato nella home ad eccezione dell'avvio. XBMC è considerato un lanciatore per il sistema, quindi durante l'utilizzo di XBMC la barra non verrà nascosta.

    - Nella sezione dello schermo, è possibile impostare più valori, a schermo in scala si deve regolare la barra per abbinare i bordi del nostro S.O. con il televisore o monitor.

    - se vogliamo l'icona per effettuare uno screenshot nella barra delle applicazioni la potremo attivare in impostazioni/screenshot

    - nella sezione applicazioni, c'è tutto quanto è stato installato assieme alla ROM, è solo l'essenziale, ma è stato installato come apps utente, quindi se non ci aggradano possiamo tranquillamente rimuoverle

    - Nel linguaggio e di immissione del testo , abbiamo un paio di opzioni che vi consigliamo: Tincore KeyMapper per configurare i dispositivi di input : tavolette, josticks, AirMouse, tastiere, ecc ..
    Abbiamo anche il metodo di input NULL, molto utile perché impedisce alla tastiera Google di essere visualizzata se si sta utilizzando la tastiera esterna. Lo sviluppatore consiglia di usarne una di queste due per impostazione predefinita.
    Io invece vi consiglio di installare e rendere predefinita, nel caso aveste una tastiera wireless o bluetooth con tasti NON italiani External Keiboard Helper. (Una volta configurata in automatico o a vostro piacimento con il layout italianoi, i vostri problemi sono finiti per sempre.

    - In Opzioni di sviluppo, si consiglia di attivare l'opzione "Resta sveglio", questo impedisce lo spegnimento dell'uscita HDMI nel caso smettiamo di utilizzare per un pò il dispositivo, che non entrerà in sospensione .

    - Sempre in Opzioni di sviluppo , ci sono alcune opzioni che riducono la durata e le transizioni delle animazioni utilizzate dal sistema, il Minix X7 è abbastanza veloce, ma se qualcuno volesse averlo ancora più immediato (la parola "reattivo" ormai mi ha R8 il ca220 ) è consigliabile di impostare scala animazione finestra, scala transizione animazione e lunghezza della scala animazione a 0,5



    Ho avuto qualche difficoltà per l'installazione di questa rom, a causa della mia non buona conoscenza dell'inglese. Dopo essermi sbattuto un pò e risolto i problemi rendo disponibile ai frequentatori di questo forum questa breve ma esaustiva traduzione dal sito originale che consiglio di visitare

    Un grazie a Litry , Tincore , Leolas , Skelton e Daemonium per la ROM, per la guida e per aver risposto pazientemente alle mie banali domande.
    Ultima modifica di kRel; 23-05-2014 alle 17:47

  13. Grazie giuliano55 Grazie per questo post
  14. #8
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Napoli
    Messaggi
    53
    Post Thanks / Like
    Downloads
    25
    Uploads
    0

    Predefinito

    Sono davvero incuriosito, ma da buon imbranato non riesco a trovare il sito del produttore.
    posso averlo gentilmente in pm?
    Tanx

  15. #9
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,873
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bigtoni Visualizza Messaggio
    Sono davvero incuriosito, ma da buon imbranato non riesco a trovare il sito del produttore.
    posso averlo gentilmente in pm?
    Tanx
    Con tutte le informazioni date:


    http://www.minix.com.hk/Products.htm


  16. #10
    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    781
    Post Thanks / Like
    Downloads
    14
    Uploads
    0

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da bigtoni Visualizza Messaggio
    Sono davvero incuriosito, ma da buon imbranato non riesco a trovare il sito del produttore.
    posso averlo gentilmente in pm?
    Tanx
    E' vero... sei proprio imbranato
    hai provato a scrivere minix su google ?

  17. Grazie sputnik Grazie per questo post
Pagina 1 di 34 12311 ... UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •