Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Alan ford e il gruppo t.n.t.

  1. #1
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    11,196
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito Alan ford e il gruppo t.n.t.









    ALAN FORD E IL GRUPPO T.N.T.
    Nato in Italia negli anni '60 dalla straordinaria coppia di autori quale Max Bunker (lo sceneggiatore Luciano Secchi) e Magnus (il compianto e grandissimo disegnatore Roberto Raviola), il fumetto di Alan Ford e del Gruppo T.N.T. non ebbe un successo immediato. Occorsero due anni per far si che i personaggi di Alan Ford e del gruppo T.N.T. personaggio entrasse di diritto fra i più popolari e migliori fumetti italiani prodotti nella seconda metà del '900. Infatti le sue trame originali e decisamente umoristiche, spaziano dal genere giallo alla satira sociale, cosa che lo rende unico nel suo genere.
    Il primo numero della serie inizia proprio con la figura di Alan Ford, un giovane grafico pubblicitario, senza una lira che si reca erroneamente presso un negozio di fiori, dove incontra un gruppo di improbabili agenti segreti, questi erano i componenti del "Gruppo T.N.T." (la sigla del tritolo). Dopo varie vicissitudini, Alan Ford diventa quindi un agente del gruppo, indossa perennemente un maglione e dei pantaloni neri è biondo e ha gli occhi azzurri, è decisamente il più bello del gruppo, anche perchè il gli altri componenti della sgangerata banda sono delle vere e proprie caricature. Alan Ford è anche molto imbranato e combinaguai, questo a causa della sua provverbiale timidezza che lo fa arrossire sopratutto di fronte a qualche bella ragazza, che il più delle volte riesce a raggirarlo come vuole. Nonostante tutto Alan Ford cerca di svolgere il suo lavoro con determinazione e passione, cosa che molto spesso lo porta a coinvolgersi in situazioni e intrighi molto più grandi di lui. L'amico e collega inseparabile di Alan Ford è l'agente Bob Rock, contraddistinto da un naso prominente e da una bassa statura, veste perennemente con una mantellina e un berretto rosso alla Shelock Holmes. L'amico di Alan Ford è' sempre molto nervoso ed ha un carattere facilmente irascibile, questo a causa dei sue forti complessi di inferiorità, dovuti alle sue caratteristiche fisiche. Nel suo temperamento ricorda molto il Paperino vecchia maniera, quello per intenderci, di Al Tagliaferro. Alan Ford e Bob Rock, spesso e volentieri si fanno aiutare da un cane dal fiuto infallibile: Cirano, un enorme bracco italiano. Il capo del Gruppo T.N.T. è il Numero Uno, un vecchio ultracentenario (l'età non è ancora precisata) che anche se paralizzato negli arti inferiori, è ancora arzillo e lucido, la vera mente operativa dello scalcinato gruppo. Ha una barba bianca lunghissima, ed è contraddistinto da due gran ciuffi di capelli sui lati. Gira perennemente su una sedia a rotelle e ha sempre in pugno un bastone che gli serve più per prendere a bacchettate i distratti componenti del gruppo, che per altro. Il Numero Uno è anche temuto da tutti per via del suo caratteraccio. Vive nel rifugio segreto che stà sul retro del negozio di fiori. Il braccio destro del Numero Uno è un signore sulla sessantina chiamato Cariatide, questi è il vice-capo e gestisce un negozio di fiori. Ha i capelli brizzolati e indossa sempre una sciarpa sul collo, rifugio della sua inseparabile cavietta Squitty. Cariatide si fa aiutare nella vendita dei fiori da un ometto pelato e sdentato, dalla salute cagionevole, sempre alle prese con qualche raffreddore o reumatismo, questi è Geremia, che svolge anche le mansioni di impiegato e scribbacchino. Una delle persone più attive del gruppo è sicuramente il tedesco Otto Grunf, a lui si devono le strampalate invenzioni di marchingegni che servono al gruppo per aiutarli in qualche avventura. Otto Grunf veste come un aviatore e ha perennemente un casco in testa con degli occhialoni da motociclista. Uno degli agenti più "svegli" è senza dubbio il Conte Oliver, una specie di Arsenio Lupin inglese, che si diverte a rubare quasi come se si trattasse di uno sport. Indossa sempre una bombetta, un monocolo e un paio di basettoni. Nel gruppo c'è anche un simpaticissimo pappagallo chiamato Clodoveo. Il nemico numero uno del gruppo T.N.T. e di Alan Ford è senza dubbio uno dei character più originali e simpatici del panorama fumettistico italiano: Superciuk, un bandito alcolizzato che fa il Robin Hood al contrario, ruba ai poveri per dare ai ricchi. Veste come un supereroe, con una mantellina rossa e una maschera sul capo ed è provvisto di tanti trucchi e marchingegni, ma la sua arma segreta più micidiale è il suo terribile superalito, quando viene catturato dai maldestri Alan Ford e Bob Rock, basta che Superciuk gli aliti i faccia che questi svengono. Alan Ford e il gruppo T.N.T. hanno conosciuto una grande popolarità nel 1978 in seguito alla famosissima (e mai dimenticata) trasmissione televisiva "Supergulp, fumetti in tv", la sigla di apertura del cartone era divertentissima:
    T.N.T., T.N.T.,T.N.T., T.N.T. il Gruppo T.N.T....eccolo qui ...
    E c'è il Numero Uno, il capo della banda
    è quello che comanda il Gruppo T.N.T......
    C'è anche Bob Rock dal naso prominente
    lui è il più divertente del Gruppo T.N.T.
    T.N.T., T.N.T.,T.N.T., T.N.T. il Gruppo T.N.T....eccolo qui ...
    Ed ecco Alan Ford di tutti è il più bello
    ci stà proprio per quello nel Gruppo T.N.T....."


    ex tomtom
    ex comics





  2. Grazie fr52, havana16, limo52, pastina100, NIQUEE Grazie per questo post
  3. #2
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    11,196
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    ~ Alan Ford alla domanda "Ti piace il pollo fritto?"
    Alan mentre corre verso la fortuna e la gloria.
    E inciampa.


    Il personaggio principale del fumetto. Un giovane alto, biondo, con gli occhi azzurri e di bell'aspetto; veste sempre di nero, e se non fosse per l'alone da sfigato che si porta dietro potrebbe diventare un fiero protettore dell'Ariania. Timido e riservato, non riesce neanche a comprare il giornale senza arrossire, balbettare e sorridere stupidamente. Quando poi incontra una ragazza è la fine: che sia bella o brutta, bipede o no, egli se ne innamorerà perdutamente, e penserà a lei e solo a lei. Questo fino a che il suo cuore non si spezzerà scoprendo che ella ha preferito di gran lunga concedersi ad un pellicano mutante piuttosto che a lui.
    Lavora (o almeno così dice) come grafico pubblicitario. Ma finora non ha ancora ottenuto nessun lavoro. Le aziende preferiscono infatti assumere ciechi o persone mutilate gravemente piuttosto che lasciar lavorare uno della sua risma. Gira la voce che nemmeno qui lo abbiano preso, il che dice molto sulle sue capacità.
    Sa pattinare sul ghiaccio, ma la sua abilità è circa pari a quella di Steven Bradbury, che una volta lo ha addirittura battuto in una gara amichevole. Senza farlo cadere, si intende.
    Il suo passato è oscuro e avvolto dalla nebbia: ogni volta che qualcuno prova a chiedergli di parlare di lui, Alan risponde sempre con frasi del tipo Sì, il brefotrofio...cioè...ehm, non so.... Al terzo ehm l'interlocutore se ne è già andato.
    È stato l'ultimo elemento ad entrare nel gruppo e da allora ha sempre svolto incarichi di rilievo, come il palo o lo stendibiancheria.
    Cos'è, pensate che un gruppo di spionaggio e contro-contro spionaggio non necessiti di stendibiancheria?
    Mentre tu sei qui a perdere tempo, lui ti sta ripulendo la casa.
    Non ci sperare, ti sta portando via anche il cesto dei panni sporchi.


    Il Conte Oliver Oliver, della casata degli Oliver, nativo di Oliverandia

    Toglietemi tutto, ma non il mio bre-ehi! Fermate quell'uomo!
    ~ Il Conte Oliver interrompendo una nota pubblicità.


    Il più nobile, onesto ed efficiente agente del Gruppo TNT che si sia mai visto. Anche se qualche persone di dubbia affidabilità osano ogni tanto mettere in dubbio il suo rispetto per la legge. Ma non finisce qui, poiché il Conte non è solo nobile di sangue, ma anche di animo: è suo grande desiderio, infatti, privare le persone dei beni non necessari, i quali potrebbero distogliere loro l'attenzione dalle cose veramente importanti nella vita.
    Sfortunatamente non tutti apprezzano i suoi gesti generosi, e talvolta fraintendono il significato delle sue azioni. Ma egli non demorde, e continua pertanto la sua missione anti-consumistica.
    Il Conte fu il secondo elemento ad entrare nel gruppo. Appena gli vennero proposti i nobili ideali a cui il gruppo si ispirava non esitò un solo istante ad unirsi per il bene della patria e del mondo intero.
    Al momento svolge incarichi di spionaggio, recupero informazioni (ed altro) ed istruzione delle giovani leve ai compiti più disparati.
    Bob Rock




    La maldicenza insiste / batte la lingua sul tamburo
    Fino a dire che un nano / è una carogna di sicuro


    A volte Bob si arrabbia così tanto da esprimersi in lingue antiche e dimenticate.


    Bob Rock è un naso gigante con una cosa attaccata che rassomiglia ad un corpo umano. Fisicamente è esattamente il contrario di Alan: basso, brutto e meridionale. Per questo cerca di ucciderlo in ogni numero. Indossa sempre la tovaglia della sua povera nonnina, in ricordo degli unici momenti felici della sua vita: quelli in cui mangiava più di una volta al giorno. Generalmente ridicolizzato da tutti, da poco tempo ha finalmente trovato una vocazione adatta alle sue capacità: quella di cane da tartufo.
    Della sua storia si sa poco o nulla, a parte il fatto che fu un assiduo frequentatore delle carceri minorili di mezza America. Ha tre fratelli (descritti più avanti) e vuole loro bene quanto se ne può volere all'ebola. Non vede i suoi genitori da quando era bambino, il che è forse un bene. Ma per il resto ha trascorso una vita tranquilla.
    Entrò a far parte del gruppo più per pena del Capo che per altro e da allora non ha smesso di lamentarsi e di brontolare.
    Nemmeno per prendere fiato.
    Otto von Grunf

    Grunf mentre cerca di comprendere il funzionamento di un avanzatissimo e complesso macchinario.







    Heil Hitl...Ehm, volevo dire: lode al Numero Uno e Dio benedica il gruppo TNT!
    ~ Il fedelissimo Grunf.

    E per le esigenze degli agenti del Gruppo, ho da poco creato l'utilissimo fischietto silenzioso! Ingegnoso, eh?
    ~ L'ennesima produzione di Grunf seguita dal silenzio generale.

    Grunf è la versione tedesca malriuscita di MacGyver. Inventore, ingegnere, genio moderno, artista, innovatore; Grunf non è nessuna di queste cose. Sa creare macchinari complessi con qualsiasi cosa, dalla lavastoviglie all'acceleratore di particelle, ma nessuna di queste funziona. Anzi, il più delle volte esplodono in mano all'agente che li usa, provocando contusioni, ustioni, lacerazioni, effusioni e rotture di coglioni. Ma nonostante questo il Gruppo continua a mantenerlo Ingegnere maximo per via delle sue origini teteske, che, secondo la loro opinione, garantiscono per l'abilità nei lavori tecnico-scientifici.
    Nato ovviamente in Germania, combatté nella prima e nella seconda guerra mondiale, distiguendosi per le sua capacità di sabotaggio dall'interno delle strutture e dei veicoli tedeschi. Il suo operato comportò la sconfitta del Barone Rosso, del Marchese Grigio e del Duca Fucsia. Dopo la caduta del Nazismo andò a vivere in America, e lì venne individuato (più per i suoi baffi che per altro) dal Numero Uno ed inserito a forza nel gruppo.

    La Cariatide

    Quel gran fustacchione della Cariatide mentre tenta invano di sedurre la vecchia vicina di casa.


    Cariatide? E dove sono la lesena e la parasta?
    ~ Un architetto in vena di facile umorismo.


    Dopo il Numero Uno, la Cariatide rappresenta l'ufficiale di rango maggiore nel Gruppo. O almeno così vuole far credere a tutti.


    La sonnolenza della Cariatide è contagiosa.


    Forse in un'altra è stato un valoroso guerriero o un grande pensatore, ma in questa si dimostra solo un ottimo collaudatore di materassi. Solitamente lento di riflessi, appena individua una qualsivoglia fonte di cibo o di riposo ci si butta a capofitto. Ama dormire, mangiare (quando può) e sbraitare ordini ai suoi sottoposti, i quali lo ricambiano caldamente mandandolo a farsi benedire.
    In compenso è un maestro dell'arte di incassare i colpi, un geniale stratega nel mantenere la posizione e ottimo organizzatore delle vivande del Gruppo (nel senso che se le infila tutte in quel pozzo senza fondo che chiameremmo gola). Forse è proprio per queste caratteristiche che è stato reclutato dal Numero Uno; oppure perché funge da razioni di riserva.
    Il suo vero nome è Gervasius de Statuis e...che cavolo avete da ridere?! Mi chiamo per davvero così! Comunque, il signor Gervasius ha combattuto anch'egli nella seconda guerra mondiale, ma dopo un breve periodo è stato rimandato a casa perché sconfitto dalle terribili piaghe da decubito.
    Una volta viveva con la sua tenera mogliettina (un manovale da 130 chili) in un appartamentino di periferia, fino a quando un tremendo terremoto non la seppellì sotto la macerie. Furono momenti difficili per il povero Gervasius, tanto che 5 minuti dopo era già al bar a festeggiare con gli amici.
    Il giorno dopo, spulciando gli annunci di lavoro alla sezione Agenti segreti, spie e affini, trovò l'annuncio del Numero Uno e subito accettò, ignaro di ciò a cui andava incontro.
    Geremia Lettiga

    Geremia nel pieno della giovinezza, quando era forte e bello.


    Ma perché non lo abbandoniamo sull'autostrada?
    ~ Gli altri membri del Gruppo TNT manifestando un forte senso di cameratismo nei confronti di Geremia.



    Geremia durante un riposino.


    Geremia Lettiga, italiano di nascita, ipocondriaco di professione.
    Nel suo campo è il migliore, ed è stato per questo assunto dalle migliori compagnie di ipocondriaci professionisti. Ha persino vinto il prestigioso Ohmioddiochemaleilginocchio!, il titolo più ambito dagli ipocondriaci esperti. Due anni dopo è stato trovato ed assunto dal Numero Uno per via delle sue eccezionali capacità, e si è subito ambientato nel Gruppo, guadagnandosi la fiducia ed il rispetto dei suoi compagni. Non avevo mai incontrato un personaggio del suo calibro. Ne sa sempre una nuova; forte quella volta che ha detto di avere tutti e tre i polmoni infiammati! Che macchietta! rivela il Conte durante l'interrogatorio degli sbirri.
    Un buon gruppo di spionaggio ha infatti sempre bisogno di un buon ipocondriaco: serve da confronto per gli agenti, in modo che essi possano capire che c'è sempre qualcuno che sta peggio di loro. Tira su il morale e spesso è anche fonte di divertimento; soprattutto quando il contenuto delle confezioni dei medicinali viene scambiato. Sant'Iddio, chi mi ha sostituito le pillole per la gastrite con le supposte per il raffreddore? Usate, per giunta!
    Risate per grandi e piccini!
    Fisicamente Geremia è il membro meno identificabile: grazie infatti all'esperienza accumulata in anni di fuga dai creditori, ha acquisito la capacità di mimetizzarsi perfettamente con un cadavere.
    Non abbastanza, aggiunge sarcasticamente Bob Rock.
    Il Numero Uno

    Il Numero Uno è sempre stato un simpatico ed affabile vecchietto.




    Il Numero Uno. Il capo dei capi, noto anche come quel vecchiaccio tremendo, è il fondatore del Gruppo TNT e suo capo ufficiale; è anche famoso per essere uno degli organismi più vecchi presenti sul pianeta. E anche uno dei più antipatici.
    Nessuno conosce la sua storia, probabilmente nemmeno lui, dato che sembra essersi fumato tutte le cellule nervose nel corso dei secoli. Ma nonostante l'età rimane un vecchio scaltro e astuto, che è conoscenza dei fatti privati di tutto e di tutti; sì, proprio come Facebook. Vive costantemente su una carrozzella apparentemente vecchia e malandata anch'essa, ma che in realtà è più accessoriata di una macchina dei film di James Bond; riesce persino a raggiungere i 200 km/h. In caduta libera.
    Fisicamente il Numero Uno è piccolo, con la lunga barba bianca e il viso costantemente contratto in un ghigno maligno. Molti vedono in ciò una somiglianza con l'altro barbuto famoso e probabilmente non hanno del tutto torto. Il Numero Uno si crede infatti onnipotente e onnisciente da quando vinse il torneo del quartiere di street briscola.
    ex tomtom
    ex comics





  4. Grazie fr52, mark cat, slugger, empath, pastina100 Grazie per questo post
  5. #3
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito I Mitici Numeri Uno

    *** Alan Ford N.1 ***
    Il Gruppo T.N.T.






  6. Grazie piero555, yorhor Grazie per questo post
  7. #4
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    *** Alan Ford N.2 ***
    Il Gruppo T.N.T.



  8. #5
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    *** Alan Ford N.3 ***
    Il Gruppo T.N.T.








  9. Grazie fr52, kurtian Grazie per questo post
  10. #6
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    *** Alan Ford N.4 ***
    Il Gruppo T.N.T.




    Credits by Aquila & TuraMax




  11. Grazie kurtian Grazie per questo post
  12. #7
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    Alan Ford - Le storie del Numero Uno 01






    Il file pesa 43 mb by mystere





  13. #8
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    Alan Ford - Le storie del Numero Uno 05





    Il file pesa 24 mb





  14. #9
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    Alan Ford 185 - Nella memoria del caro estinto





    (MBP 1984-11)(c2c-1a1-300dpi)[Bibbo64]





  15. #10
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    23,904
    Post Thanks / Like
    Downloads
    2
    Uploads
    0

    Predefinito

    Alan Ford 186 - Triplo gioco





    (MBP 1984-12)(c2c-1a1-300dpi)[Bibbo64]





Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •